Accordini Igino Winery: scopri i colori del gusto

Accordini Igino Winery: scopri i colori del gusto

Il territorio della Valpolicella è una splendida area collinare a pochi passi dal lago di Garda e non lontano da Verona. Oltre ad avere un clima ottimo, questo territorio offre bellezze incomparabili.

Proprio per il suo clima, la Valpolicella è sempre stato considerato territorio fertile per la caratteristica presenza di corsi d’acqua che ne fanno la zona ideale per la produzione del vino.

Gli antichi metodi di coltivazione hanno subito le modifiche del tempo ed il passaggio alle tecniche moderne non ha cancellato completamente le tracce di un’agricoltura tradizionale che caratterizzava il territorio in epoche passate. Ad esempio, ancora oggi possiamo trovare degli alberi lungo i filari delle viti che testimoniano il loro utilizzo come sostegni vivi. Anche le vasche di pietra, dove in antichità veniva preparato il verderame che serviva per le viti, sono rimaste intatte.

L’origine del nome Valpolicella non è chiara, ma quella che maggiormente si avvicina, facendo onore alla tradizione produttiva del luogo, è senz’altro il termine latino Val-poli-cellae, cioè valle dalle molte cantine.

Il vino ed i suoi colori

Quando si parla di vino, generalmente ci si riferisce al profumo ed al sapore, caratteristiche fondamentali che indicano la qualità del vino, ma sarebbe un peccato non considerare una terza, non meno importante caratteristica, ovvero il colore.

Il colore del vino “parla” e racconta la sua personalità

Esistono tante correnti di pensiero riguardo all’importanza del colore del vino, che a seconda della varietà dell’uva e della lavorazione, si manifesta in innumerevoli tonalità e riflessi capaci di inebriare non meno di quanto riescano a farlo profumo e sapore.

Il colore rosso, ad esempio, è il risultato ottenuto dal contatto che il mosto ha con le vinacce nel corso della vinificazione, in quanto le bucce dell’uva contengono composti chimici, i cosiddetti fenoli contenenti antocianine che favoriscono la tipica colorazione rossa del vino. Ovviamente, tutto dipende anche dal tempo di contatto col mosto, l’estrazione, la macerazione e la temperatura della fermentazione. La caratteristica tipica dei vini rossi è che intensificano il loro colore con il passare degli anni.

La differenza tra il vino rosso e quello bianco non è tanto nell’uva, ma nelle bucce immediatamente eliminate ad avvenuta pressatura. In questo modo, i fenoli non vengono trasferiti al mosto ed il vino resta di un giallo chiaro che può al massimo raggiungere un colore ambrato.

Il rosé viene ottenuto mediante mescolazione di mosti rossi e bianchi nel processo di vinificazione. Un altro metodo è quello di dosare il tempo d’estrazione dei fenoli con quello della macerazione con le bucce. Il risultato ottenuto è un rosa tenue che può raggiungere toni e riflessi salmone o arancio.

La cantina, eccellenza della Valpolicella

Accordini Igino Winery è un nome ed una promessa nel mondo della produzione di vini pregiati, la cui punta di diamante è rappresentata dall’Amarone.

Dalla lunga tradizione di vitivinicoltori, nascono anche i vini Valpolicella Ripasso, il Valpolicella Classico Superiore, il Valpolicella Recioto ed il Lugana.

Tutti i vini possono essere direttamente consegnati a casa tua attraverso un servizio di spedizione accurato e sicuro. Accordini Igino Winery  è la cantina d’eccellenza conosciuta ed apprezzata in Italia e nel Mondo.

Visita il sito per avere ulteriori informazioni e dettagli sull’incredibile e storica cantina Accordini Igino Winery ed i suoi prodotti d’eccellenza.

editor

Related Posts

Opinioni recensioni Amelia 3 l’ingrosso per pasticcerie

Opinioni recensioni Amelia 3 l’ingrosso per pasticcerie

Differenza tra baccalà e stoccafisso: scopriamola insieme

Differenza tra baccalà e stoccafisso: scopriamola insieme

Arrosticini, ecco dove trovare i migliori

Arrosticini, ecco dove trovare i migliori

Tartufo nero: come sceglierlo e pulirlo

Tartufo nero: come sceglierlo e pulirlo